Capirchio

IL TERRITORIO CREATIVO DI FRANCESCO CAPIRCHIO

€ 40,00

 

PER PAGAMENTI DIRETTI, ACCONTI E PRENOTAZIONI (SOLO IN CONTANTI), CI SI PUO’may sun

RECARE A LATINA IN VIA F. FILZI 23/a, PRESSO IL CENTRO ESTETICO  MAYSUN

 

 

Chef

FRANCESCO CAPIRCHIO

MARTEDI’ 13  MARZO 2019, H.18

H 18,00 –  1 INCONTRO DALLA DURATA DI 4 ORE

 c/o  Istituto Alberghiero “San Benedetto”

Via Mario Siciliano, 4 – 04010 Borgo Piave – Latina

DATA DI INIZIO DEL CORSO *

SCEGLI la data di inizio del corso tra quelle proposte:

COD: CUCINA. Categorie: , .
Descrizione

IL TERRITORIO CREATIVO DI FRANCESCO CAPIRCHIO

Affidatevi alla maestria del grande Chef Francesco Capirchio, Chef e Patron del ristorante “Lo Stuzzichino” di Campodimele e potrete scoprire nuove tecniche culinarie e inediti abbinamenti di sapori e colori, il tutto nel rispetto della tradizione e dei prodotti del nostro prezioso territorio.

LO STUZZICHINO

Il nostro ristorante è arroccato a 650m di altezza con gestione familiare, la cui cucina propone i rustici sapori della zona elaborati con materie prime accuratamente selezionate, a cominciare dalle squisite marzoline di Itri, fresche o sott’olio, che vengono servite come antipasto. Già dall’antipasto infatti, si coglie il sapore dei Monti Aurunci (Campodimele è al centro del Parco dei Monti Aurunci): salumi, formaggi, frittelle di verdure, fegatini di cinghiale e zuppe di cicerchie, di fagioli o di ceci, le laine (pasta di acqua e farina tirata a mano), gli gnocchetti di farina di cicerchie al ragù di capra o di cinghiale oppure gli gnocchetti con asparagi selvatici e guanciale. Tra gli svariati secondi, spiccano le lumache ammuccate, i porcini arrosto, la capra e il cinghiale in umido. Infine vi sono i dolcetti: millefoglie con crema alle cicerchie o al limone, tortino di cioccolato bianco e bavarese di latte di mandorla. I vini della carta accompagnano adeguatamente il pasto. Tutto questo è il risultato delle tre generazioni della famiglia Capirchio: nonna Romilda col suo forno a legna fa capolavori con pane, pizze e dolci mentre ai fornelli convivono l’esperienza di mamma Pinuccia con la verve più fantasiosa del figlio chef Francesco. Se aggiungiamo l’attenta scelta dei prodotti coltivati in proprio, come le cicerchie, o acquistati da contadini, pastori e cacciatori del paese si capisce il successo del ristorante presso il pubblico, sia locale, che ritrovano i piatti della memoria, sia dei turisti di passaggio in questi splendidi luoghi.

http://www.ristorantelostuzzichino.com/index.html

 

Capirchio